Handmakers' Brunch - Il tavolo dei creativi #10: Atelier10 presenta Mireloom

marzo 23, 2017 Atelier10 3 Comments

La primavera è arrivata ma il tempo non ci assiste molto. Che ne dite di una massiccia dose di colori e allegria? Per la prima intervista del 2017 dedicata al Handmakers' Brunch vi vogliamo presentare Mirella di Mireloom. Lei ha una storia da raccontare piena di passione incontri che l'hanno ispirata.

Chi sei, cosa fai e dove vivi?
Sono Mirella, vivo a San Mauro Torinese e a pochi passi da casa c'è il mio regno: un locale pieno zeppo di filati, colori e telai di tutte le dimensioni, dove sprofondo nel mio lavoro e dimentico tutto e tutti per diverse ore al giorno.
Quando, come e perchè hai iniziato? Raccontaci la tua storia.
Ho incontrato la tessitura negli anni settanta. Allora era nell'aria, sull'onda della cultura hippy. La folgorazione è avvenuta in due tempi, il primo a Stoccolma al Museo Nazionale, dove mi sono imbattuta per la prima volta in opere di fiber art e il secondo in casa di una tessitrice olandese con una stanza dedicata a un unico fantastico, enorme telaio a pedali. Tornata a casa ho iniziato a pensarci su e, un po' per volta, ho imparato a entrare nel mondo della tessitura esplorandolo da diversi punti di vista. La tessitura etnica, la fiber art e la produzione di oggetti tessili, come accessori per l'abbigliamento e per la casa sono tuttora i campi d'interesse che continuo a frequentare assiduamente.
Da dove trai ispirazione e come nascono le tue creazioni?
Non sono una persona metodica e non amo fare progetti troppo vincolanti . Quando creo un arazzo o una semplice sciarpa mi organizzo creando delle linee guida non troppo rigide e poi parto con l'esecuzione, durante la quale devo sentirmi libera di scantonare e seguire il flusso delle idee. L'ispirazione mi viene da suggestioni improvvise date da un'immagine, da un fenomeno naturale o altro, che elaboro poi nottetempo. Il colore è il principale protagonista delle mie creazioni. Non chiedetemi lavori monocromi o dai colori tranquilli e monotoni, non sono il mio pane. Chiedetemi piuttosto di saltellare da un colore all'altro e di accostare l'impossibile, allora sì che rinasco!

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?
La tessitura è un mare senza confini, vorrei navigarlo tutto, ma non è possibile. L'obiettivo? Triplicare il tempo a mia disposizione.


Shop Online: www.mireloom.etsy.com
Pinterest: it.pinterest.com/mireloom

Vorreste essere tra i prossimi ad essere intervistati? Volete condividere con tutti noi il vostro lavoro e le vostre idee creative? Ecco come fare: seguiteci sulla pagina Facebook di Atelier10 e troverete nei prossimi mesi i nuovi eventi Handmakers' Brunch - Il tavolo dei creativi. A presto!

3 commenti:

  1. Veramente degli splendidi lavori, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Adoro e condivido spesso su Facebook il suo bellissimo lavoro! Continuare l'antico sapere della tessitura è una cosa bellissima! Brava!!!

    RispondiElimina
  3. Che bei colori!!!!! Complimenti

    RispondiElimina